Gestione amministrativa digitale: 7 vantaggi economici per le PMI

La gestione amministrativa digitale, evoluzione della sua versione tradizionale e analogica, è il pilastro su cui si fonda la salute dell’azienda. Un ambiente sano, infatti, è frutto non solo delle abilità strategiche del management e della capacità produttiva dei dipendenti, ma anche di una gestione snella, compliant e moderna del substrato amministrativo, contabile e finanziario dell’impresa.

Digitalizzare la gestione amministrativa significa offrire una leva acceleratrice al business, dal momento che ogni operazione di gestione è supportata da documenti amministrativi-contabili che devono essere interpretati e gestiti al pari dell’attività del business stesso.

Il valore aggiunto che questa offre si traduce in un aiuto allo stesso tempo pratico e strategico.

  • Aiuto pratico: grazie alla gestione amministrativa digitale la funzionalità AFC viene agevolata nello svolgimento delle sue mansioni, con una sensibile riduzione delle possibilità di errore e di spreco delle risorse.
  • Aiuto strategico, perché una gestione migliore, più efficiente e veloce degli adempimenti amministrativi consente all’imprenditore di prendere decisioni più ponderate, allontanandosi dall’eventualità di commettere sbagli e di esporre l’azienda a potenziali rischi.

 

Come trarre profitto dalla gestione amministrativa digitale

L’entità della funzione amministrativa è direttamente proporzionale alla complessità dell’azienda. Più elaborato è il business, più intricata ne risulterà l’amministrazione. Ecco perché una gestione amministrativa digitale, capace di sfruttare al meglio le potenzialità tecnologiche della dematerializzazione, è fondamentale per offrire vantaggi concreti a tutto il resto della realtà aziendale.

Ma possiamo parlare di veri vantaggi economici? In che modo una PMI può trarre profitto dalla gestione amministrativa digitale?

Ecco 7 opportunità concrete di guadagno.

  1. Lavorare con strumenti e soluzioni aggiornate e moderne, soprattutto in un settore tradizionalmente poco creativo come la funzionalità AFC, rende l’attività sempre più dinamica, smart e proiettata a supportare la strategia aziendale nel suo complesso: per la PMI il guadagno deriva dalla maggior soddisfazione del dipendente, che si sente motivato e può concentrarsi su attività core, con conseguente incremento della produttività.
  2. Grazie alle opportunità offerte dal digitale, la gestione amministrativa non è più un universo a sé stante, separato dal resto del contesto aziendale e dagli scopi confinati nelle proprie funzionalità, ma diventa l’anello di una catena che collega tutti i passaggi dell’attività di business: per la PMI il guadagno deriva dall’implementazione di una sinergia aziendale sempre più intensa e coesa.
  3. La gestione amministrativa digitale, fondata sulle soluzioni tecnologiche più avanzate, consente di migliorare il controllo sulle attività e di superare le criticità più tipiche della gestione analogica delle pratiche AFC: file duplicati, costi interni supplementari, procedure di ricreazione ex novo dei modelli, lentezze e processi superflui. Per la PMI il guadagno deriva dall’ovvio incremento in termini di efficienza che ne consegue.
  4. La gestione amministrativa digitale è un tassello fondamentale del passaggio all’era del 4.0. Le PMI affidano con sempre maggior fiducia la gestione dell’intero workflow agli ERP, i sistemi gestionali cui fanno capo, in modo integrato, tutte le funzioni d’impresa (compresa la funzione AFC). In questo quadro, piattaforme particolarmente avanzate e consolidate permettono di integrare soluzioni diverse, senza “traumatizzare” modalità di lavoro che nel tempo si sono ormai codificate: per la PMI il guadagno è immediato, in termini di maggior semplicità operativa e di una facilità d’uso che può portare benefici all’intera catena di business.
  5. La gestione amministrativa digitale offre ai dipendenti, grazie a semplici tecniche di consultazione dei dati, la possibilità di recuperare facilmente e con precisione le informazioni ricercate, risparmiando così tempo prezioso e migliorando il processo decisionale. La gestione amministrativa, in questo modo, si può concentrare su aspetti meno operativi e più strategici, con conseguente vantaggio economico per la PMI.
  6. La gestione amministrativa digitale permette, grazie all’ottimizzazione dei processi e al miglior scambio di informazioni, di ridurre sensibilmente i costi di gestione della funzionalità AFC: per la PMI, in questo caso, il guadagno è economico in senso letterale.
  7. La gestione amministrativa digitale, sopportata da una soluzione tecnologica moderna, consente di elaborare dalla stessa piattaforma tutte le macrofunzioni che fanno capo a quest’area:
  • Contabilità generale e IVA;
  • Contabilità Clienti e Fornitori;
  • Contabilità Analitica;
  • Bilanci Gestionali
  • Tesoreria
  • Elaborazioni di CashFlow
  • Integrazione con strumenti fintech ormai attuali
  • Digitalizzazione dei documenti fino alla loro conservazione digitale a norma di legge

 

Gestione amministrativa digitale: più efficienza per la PMI

Sfruttando i vantaggi della digitalizzazione, le PMI possono dunque rispondere in modo più efficace e rapido alle loro stesse esigenze, garantendo l’integrazione fra le procedure e agevolando gli addetti nello svolgimento delle loro mansioni. Riducendo a uno solo i vantaggi economici che se ne possono trarre, si può dire che una PMI ne guadagni soprattutto su un fronte, probabilmente il decisivo: l’efficienza.

Infografica - Portale dei fornitori